Veronica Azzinari

.

“Sono nata a Milano il 29-06-1986. Ho studiato e mi sono diplomata presso la “Scuola del Libro” di Urbino nella sezione di illustrazione e cinema d’animazione. Il mio viaggio attraverso l’illustrazione dopo gli studi è stato molto breve, non ho mai sentito in me l’esigenza di legarmi a un testo per poter disegnare, più spesso mi sono avvicinata a parti di testo o solo parole, atmosfere o ancora meglio alla musica, i suoni, proprio per questo motivo dal 2011 ho iniziato ad offrire il mio immaginario per alcuni progetti della scena musicale italiana. Le immagini che riporto su carta sono sempre caratterizzate da un tono evanescente che negli ultimi periodi sfiora quasi la sacralità, ovviamente si tratta di materiale puramente inventato! Le simbologie che si trovano sui miei lavori non hanno la pretesa di avvicinarsi ad alcuna religione o esoterismo, è solo che i luoghi in cui vivo spesso sono così impregnati di una strana magia che non riesco a fare a meno di produrre dei sogni, particolari che poi cerco di trasmettere a matita, penna pennello o punta d’acciaio. C’è da dire poi, che quando ero piccola sognavo e pensavo che da grande avrei fatto l’archeologa e a furia di rinvenire, dal campo sotto casa, frammenti di cocci corrosi dal tempo, sassi e strane radici, mi sono portata fino ad oggi un fascino nei confronti del passato e di alcune sue estetiche. Ho sempre avuto un rapporto molto fisico con il mio lavoro, ho sempre cercato di avere un contatto con la materia molto forte infatti le immagini sono passate dai supporti svariati: gesso, pietra, fango, catrame, volumi importanti di colori ad olio e ora il metallo, l’alluminio, il rame. Due anni fa è iniziato un bellissimo rapporto con l’incisione calcografica, il mezzo più appagante che mi sia mai capitato! Ritrovo in questa tecnica la forza e il contatto durante la lavorazione, ma con un risultato finale estremamente delicato … diciamo che lo trovo un connubio perfetto!”.
http://www.veronicaazzinari.it/

S.T., serie "se chiudo gli occhi" - incisione calcografica, 28x35 cm, 2014 Daimòn - incisione calcografica, 31x41 cm, 2013 S.T. - calcografia, 25x25 cm, 2014
Senza Titolo
incisione calcografica
28×35 cm
2014
Daimòn
incisione calcografica
31×41 cm
2013
Senza Titolo
calcografia
25×25 cm
2014

Mostra in corso
Claudia Marini
PASSAGGI DI FORME

 

 

Spazio Meme
via G. Bruno 4, Carpi (Mo)

Aperto sabato e domenica
10-13 e 16-20
altri giorni su appuntamento

per info/appuntamenti:
spaziomeme@gmail.com

Newsletter

Meme on Web